Semi cattivi è un gruppo di artisti con sede a Massa Carrara, che ha come finalità lo sviluppo e la diffusione del linguaggio contemporaneo in tutte le declinazioni, dal teatro agli interventi d’arte urbani, alle installazioni d’arte, performance, installazioni audio visive sino alla danza urbana.
Crea iniziative legate al contemporaneo attraverso il coinvolgimento degli abitanti dei luoghi dove il gruppo decide di lavorare: così è per il Festival Cantieri Aperti e per i lavori artistici collettivi prodotti nei quartieri popolari e periferici di Carrara, Firenze, Genova, in collaborazione con i residenti. L’associazione è attiva dal 2007 ed è formata da giovani musicisti, attori, video maker, performer come Stefania Gatti, Giulio Saverio Rossi, Alessandro Conti, Flavia Bucci, Michela Gatti, Alessandra Franetovich, Marco Barani. Negli spettacoli dei semicattivi hanno partecipato Marion D’Amburgo, Massimo Verdastro, Roberto Latini, Giovanni Lindo Ferretti, Paolo Benvegnù, Massimo Fantoni, Andrea Chimenti, Roberto Alingheri.
Le modalità di rappresentazione degli spettacoli tendono a un coinvolgimento del pubblico nello spazio scenico e nelle scelte determinate dall’azione teatrale, in modo da condurre il singolo spettatore a non essere più solo un ascoltatore, ma ad avere una maggiore consapevolezza intellettuale e percezione emotiva, sollecitando la capacità critica individuale. Negli anni il gruppo ha ampliato il proprio campo d’attività avviando percorsi di ricerca nella realizzazione di video d’arte e di installazioni audio visive rivolte ai diversi temi sociali e culturali della contemporaneità.